Tappa 9.

Morino – Civita d’Antino

Segnavia CAI
Distanza
Difficoltà

VL9
7,8 km
Escursionistica

D+
D-
Quota Max

553 m
165 m
890 m slm

 

 

Vista sulla Riserva di Zompo Lo Schioppo dal campanile di Morino Vecchio

Acquerello di Giampiero Pierini

Tappa finalmente breve, più che meritata per chi arriva dalla precedente!

L’unica incognita al momento è la disponibilità di posti letto a Civita d’Antino, che trasformerebbero anche questa corta lunghezza in una decisamente più impegnativa, se risultasse necessario arrivare fino a Villavallelonga.

Se però si riesce a pernottare al fine tappa stabilito, prima di affrontare il dislivello che da Morino porta a risalire il versante orografico sinistro della Val Roveto, vi suggeriamo di abbandonare il fondovalle e visitare gli antichi ruderi di Morino Vecchio (foto), distrutta dal drammatico Terremoto della Marsica del 1915 raccontato anche da Ignazio Silone, perchè ben tenuti e con percorsi idonei.

En

Utilizzando il sito, accetti l'utilizzo dei cookie da parte nostra. maggiori informazioni

Questo sito utilizza i cookie per fornire la migliore esperienza di navigazione possibile. Continuando a utilizzare questo sito senza modificare le impostazioni dei cookie o cliccando su "Accetta" permetti il loro utilizzo.

Chiudi