Tappa 11.

Villavallelonga – Pescasseroli

Segnavia del Parco
Distanza
Difficoltà

R1, B1
19,0 km
Escursionistica

D+
D-
Quota Max

815 m
648 m
1690 m slm

Aree Protette attraversate

Parco d'Abruzzo, Lazio e Molise

 

…………………….. – Riserva di ……………

Acquerello di Giulia Mininno

Con questa Tappa si entra nel territorio del perimetro interno del Parco Nazionale d’Abruzzo, Lazio e Molise. Si lascia il bel Borgo di Villavallelonga, dov’è la sede dell’area di recupero degli Orsi del Parco e il Museo dell’Orso, e si continua a risalire l’ampia Valle Longa per un sentiero piuttosto dolce che dopo un culmine, ridiscende sulla strada asfaltata, ormai oltre la chiesetta di Madonna della Lanna.

Proseguendo in dolce pendenza si superano sulla destra due grandi fontanili e tralasciando un sentiero, sempre sulla dx, si prosegue sulla strada asfaltata principale fino ad affacciarsi sui bellissimi Prati d’Angro. Il sentiero prosegue davanti, ma è importante sapere che alcune delle faggete di questi versanti montuosi, come quelle della Val Cervara, ospitando alcuni alberi secolari tra i più antichi d’Europa, sono state chiamate Faggete Vetuste e son diventate Patrimonio Mondiale dell’Unesco nel 2017.

Attraversato l’esteso prato, la salita da graduale diviene più sostenuta per dover raggiungere il Passo di Schiena d’Asino. Da qui il panorama spazia sull’ampia conca della Val di Sangro, cuore del Parco e luogo che ospita il paese principale, Pescasseroli.

Per raggiungerla sarà una lunga discesa, nella parte alta più ripida ed impegnativa e poi via via più dolce e meno acclive.

Utilizzando il sito, accetti l'utilizzo dei cookie da parte nostra. maggiori informazioni

Questo sito utilizza i cookie per fornire la migliore esperienza di navigazione possibile. Continuando a utilizzare questo sito senza modificare le impostazioni dei cookie o cliccando su "Accetta" permetti il loro utilizzo.

Chiudi